In Bari Today.com


In Bari Today.com



Booking.com


Museo della Cattedrale o Diocesano di Bari

Il Museo della Cattedrale o Diocesano di Bari: come arrivare, la collezione esposta, la storia, gli orari, i contatti, il costo e i prezzi per l'acquisto dei biglietti e le informazioni utili per la visita.

Museo Diocesano o della Cattedrale Museo della Cattedrale o Diocesano - Via dei Dottula - Bari

Il Museo della Cattedrale di Bari si trova in via Dottula e offre al visitatore un percorso ricco di documentazione sulla genesi della Cattedrale e la sua storia all'interno del tessuto cittadino.

Con numerose sezioni ripartite in differenti sale ordinate secondo un itinerario cronologico il visitatore che scelga il Museo della Cattedrale di Bari potrà scoprire la storia della Cattedrale, dalla posa della prima pietra ai giorni nostri; e seguire parallelamente anche l'evoluzione della comunità ecclesiale barese.

Sezioni del Museo della Cattedrale

- Il centro di documentazione
- il Lapidario
- La Pinacoteca
- Sala del tesoro
- Le tre sale degli exultet

Il percorso si apre con un archivio che mette in mostra i documenti inerenti la storia della Cattedrale; dai disegni architettonici per la sua realizzazione a foto e testi risalenti a varie epoche.

Successivamente si trova il Lapidario che ospita quanto fu rinvenuto durante le fasi di scavo e fondazione della Cattedrale che si sono succedute nei secoli. Qui si possono ammirare reperti di età paleocristiana e medioevale tra i quali una parte di pavimento musivo risalente al VI secolo, plutei longobardi del VIII-IX secolo, transenne bizantine (XI secolo), lastre medievali (XIII secolo), frammenti di architrave e capitello e lastre tombali del XV secolo.

Nella Pinacoteca si possono ammirare le seguenti tele:

- Cristo risorto di Andrea Bordone (fine '500)
- Adorazione dei Magi di Corrado Giaquinto del Settecento
- Natività di Corrado Giaquinto del Settecento
- Dio Padre benedicente del Settecento
- Madonna con Bambino del Trecento
- Madonna con Bambino fra Santi di Andrea Miglionico del Settecento
- Estasi di Santa Chiara di Nicola De Filippis del Settecento
- Madonna con Bambino di ZT ('500)

La Sala del Tesoro ospita tutta la oggettistica in metalli preziosi che appartiene alla Cattedrale: calici, reliquiari, pissidi, ostensori e oggetti liturgici, suppellettili liturgiche del Seicento, calici dorati, una caffettiera e una zuccheriera del Seicento.

Il Museo della Cattedrale di Bari custodisce inoltre un vero tesoro nella sala degli exultet: rotoli di pergamena risalenti al X secolo prodotti nello scriptorium del Monastero di San Benedetto che fu crocevia delle correnti culturali che attraversarono la Puglia durante la dominazione bizantina.
Sono scritti nella bella scrittura Beneventana e contengono decorazioni floreali e immagini che tradiscono una eredità di stile islamico.

Come raggiungere la Pinacoteca Provinciale di Bari

- in auto: uscita Bari, direzione centro storico percorrendo via Bruno Buozzi e via Francesco Crispi fino all'incrocio con via Brigata Regina dove si svolta a sinistra fino a raggiungere, svoltando a destra, Corso Vittorio Veneto. Procedere dritto e svoltare a destra in Piazza Giuseppe Mazzari e subito a sinistra in Via Federico II di Svevia; quindi a destra per Strada San Giacomo e a sinistra per Strada Bianchi Dottula dove si trova il museo.

Orari: lunedì e giovedi dalle ore 10.00 alle ore 13.00, sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00, domenica dalle ore 10.00 alle ore 14.00. Visitabile anche su prenotazione.
Telefono: +39.080.5210064; fax: +39.080.5244450
E-mail: museobari@odegitria.bari.it
Sito web: Museo della Cattedrale

In Bari Today è aggiornato ogni giorno

© In Bari Today
Tutti i diritti riservati